The Last of Us 2: overlapping videoludici

“Ma dove cresce il pericolo, là cresce anche ciò che salva” Ė un romanzo gnostico, con rimandi esoterici alla qabbaláh e alla cultura ebraica.È un racconto di formazione in cui, come nel primo capitolo della saga, viviamo e trepidiamo per le sorti di Ellie con un livello di empatia e identificazione mai visto in un…

Perché “Tales from the Loop” è la serie più bella che possiate guardare in questi giorni di quarantena

Nel romanzo capolavoro di Raymond Roussel, Locus Solus, pubblicato in coincidenza con l’inizio della Prima Guerra Mondiale, il protagonista, lo scienziato Martial Cantarel, conduce i propri ospiti a visitare il suo parco tecnologico colmo di mirabilia artificiali attraverso una passeggiata/esplorazione scandita in sette tappe a ognuna delle quali corrisponde una delle meravigliose invenzioni di Cantarel…

3 film per la quarantena

Forse il Cinema più adatto a tenerci compagnia in questo momento così drammatico e inedito delle nostre vite è il Cinema che mette esplicitamente a tema la vertigine e la melanconica necessità della distanza, riuscendo a farla diventare la forma più estrema e radicale di vicinanza e di intimità. Auspico che questa quarantena forzata ci…

1917 -The War Game

Non è un film storico. Casomai un film metastorico, che racconta come la dimensione ipermediatica in cui siamo immersi stia forgiando il nostro immaginario storico-culturale. Scordatevi Kubrick, Rosi, Renoir. Scordatevi il Cinema. Scordatevi la Storia. Tutto, in 1917, rimanda all’esperienza e all’immaginario videoludici. Un action/war game da Playstation che segue pedissequamente la codificazioni (musicali, sonore,…

J’Accuse…!

È un film che, nella sua chirurgica e didattica semplicità, risulta talmente potente che andrebbe visto almeno 3 volte per cominciare a coglierne e ad apprezzarne tutte le suggestioni cinematografiche, morali, filosofiche, storiche, sociologiche, politiche e chi più ne ha più ne metta. I paragoni per la palma di migliore film dell’anno con Parasite (con…

Kill Pill

Una breve riflessione sulla triste scomparsa di Noa Pothoven

Funny Games: de te fabula narratur

Funny Games – Austria 1997 – USA 2007 Stimmung di riferimento: We know! Sadistic Safe Costellazione: Nodo alla gola, I fantasmi del cappellaio, Birthday Girl, Cape Fear Tropes: Bitch In Sheep’s, Clothing Diabolus Ex Machina, Genre Deconstruction, They Look Just Like Everyone Else Tipologie di suspense: Outer, Sub specie Chronos, Sadistic Acceleratore di suspense: Aside Glance Stimmung incrociate: Breaking Bad, Road To Hell/HallucinationTrip, Last Minute Rescue Michael Haneke è uno…

Benvenuti nell’incerto del virtuale!

Alcune considerazioni sull’esperienza di realtà virtuale offerta da Sony VR a partire da Resident Evil 7 Biohazard. Dove veniamo a trovarci quando indossiamo un visore VR? Che spazio/tempo occupiamo nei regimi illusori della realtà virtuale? Il cinema in un prossimo futuro sarà fruito esclusivamente attraverso caschi virtuali e visori stand-alone in comodi ambienti domestici o continueremo a…

10 film di Max Ophuls: 4 – I gioielli di Madame De… (1953)

Se si dovesse indicare un film che più di qualsiasi altro sintetizza e sublima la poetica, le tematiche e lo specifico filmico del cinema di Ophuls, forse anche lo spettatore meno addentro all’opera ophulsiana dovrebbe rivolgersi proprio a Madame De…, “il film più perfetto mai realizzato”, secondo il critico americano Andrew Sarris, venerato e amato…

Audrey vs Julie

Oscar 1965. Uno contro l’altro, senza esclusione di colpi, si scontrano due modelli archetipali potentissimi (siamo dalle parti di Platone vs Aristotele – Leonardo vs Michelangelo – Rossellini vs Hitchcock). Da una parte la 36enne Audrey Hepburn che aveva già un Oscar alle spalle, diva assoluta dello star system hollywoodiano che concorre con il capolavoro…